EasyAcc Ultra Compact 5000mAh
17 Luglio 2014
17,99€
AMAZON


 Se mia nonna capisse un po’ di cellulari direbbe
“sti smartfonne, più so’ belli e più consumeno”

Per fortuna il semplicissimo Samsung che ha le basta e avanza, Lei appartiene a quella generazione che la TV è la tv e il resto conta nulla.
La sostanza ad ogni modo non cambia, avere un bel telefono di ultima concezione, ad oggi, significa avere un qualcosa di altamente prestazionale con il vizietto di spegnersi quando serve per fare un’operazione secondaria: telefonare.
Come detto altrove, non basta avere caricabatterie e cavetto in macchina, a casa e a lavoro (Leggi articolo sul cavetto USB per iPhone) perché qui è un attimo consumare il 30% di batteria. Serve poter ricaricare in ogni condizione, anche la più estrema come una passeggiata di quattro ore al lago insieme alla dolce metà.
In questo caso fa al caso nostro una batteria carica che ricarichi la nostra batteria scarica, al secolo nota come Power Bank.

La caratteristica di una batteria è la capacità di carica, e per batterie tascabili si misura in mAh, milli-Ampere-hour.
Prima di comprare il powerbank è giusto conoscere qual è la capacità del tuo telefono.


iPhone 5s – 1570 mAh

iPhone 6 – 1810 mAh

Galaxy S4 – 2600 mAh

Galaxy S5 – 2800 mAh

iPhone 6 plus – 2915 mAh


Ne ho riportate solo alcune per dare un’idea, non datemi del razzista se ho trascurato il vostro smartphone.
A questo punto,, dati alla mano si fanno i conti della serva per sapere quante volte il powerbank può ricaricare il nostro cellulare.
Si deve tener conto che: queste batterie non vanno mai scaricate sotto al 10% altrimenti durano pochi cicli, i produttori di powerbank fanno a chi ce l’ha più grosso, quindi toglierei un altro 10% sulla capacità dichiarata.

Ergo, se ne prendete uno da 2000mAh, levate il 20% come margine di sicurezza, e si riduce a 1600mAh, ottimo per ricaricare completamente un iPhone 5s.

Per la scelta di questo prodotto non desideravo una marchio particolare o blasonato, sono andato come faccio spesso sui feedback di chi già lo aveva acquistato, quindi Amazon era il territorio di caccia ideale.


La mia opinione sul powerbank EasyAcc Ultra Compact 5000mAh


Alla fine ho scelto EasyAcc Ultra Compact 5000mAh, 4,5 Stelle di giudizio su più di 1000 feedback sono tanta roba.
confronto-easyacc-galaxy-s4-dimensioniIl design è piacevole, si può scegliere tra varie colorazioni, e se anche la dimensione è simile a quella di uno smartphone devo dire che la capacità dichiarata è ottima. EasyAcc ha un indicatore dello stato di carica a tre led utile per sapere se farci affidamento o metterlo in ricarica, ricarica completa che dura almeno 5 ore. In dotazione sono forniti anche due cavetti microUSB, uno molto corto e l’altro diciamo normale. Da notare che quello corto se usato come cavo da ricarica per il telefono ha delle prestazioni fantastiche (peccato che questo gioiellino di cavo dopo 4 mesi di uso intenso mi abbia abbandonato).
Come capacità di ricarica ci siamo, considerate che l’ho acquistato per esigenze di lavoro e quindi con la necessità di ricaricare un galaxy S4 ed un Blackberry di fascia media. Entrambe i telefoni hanno ricevuto una buona dose di energia ma il galaxy non ha raggiunto il 100% fermandosi a poco più del 90% ogni volta, credo sia un problema generale di tensione della batteria dei powerbank. Difatti con il diminuire della carica residua diminuiva anche la soglia massima di ricarica, è capitato di non riuscire ad andare anche oltre il 50%.
Ripeto, dovrebbe essere un problema comune a tutti i dispositivi di questo genere.

powerbank-per-iphone-galaxyConsiglio l’acquisto del Power Bank di EasyAcc Ultra Compact da 5000mAh?

Assolutamente sì, nulla da obiettare.

E ecco l combo perfetta per i possessori di iPhone: Powerbank + cavo usb affidabile
+

 

Potrebbe interessarti anche...