È passato qualche tempo dal mio ultimo post sulle capsule nespresso.
Recentemente mi sono riavvicinato a questo prodotto ed ho notato come tutto sia cambiato.
Come in ogni nuovo business il mercato si è adattato ed ha risposto a tono e con forza.
Se qualche anno fa si era prigionieri della rete di vendita delle boutique nespresso (e dei suoi prezzi), ora siamo molto più liberi di scegliere ed è molto più facile farlo.
I supermercati hanno scaffali interi pieni di capsule compatibili nespresso, nescafé e lavazza.

E poi?
Poi anche Euronics e probabilmente altre catene dell’elettronica ( devo verificare)

euronics-caffe-nespresso

Non solo macchine del caffè Nespresso dentro Euronics: anche le capsule.

E poi?

cc-capsule-caffe

È nato il capsularo, il capsivendolo, insomma, quel commerciante-torrefazione che vende solo capsule compatibili.
Facilmente prevedibile, come è stato per la sigaretta elettronica, è nato il punto vendita delle capsule compatibili – e questo prodotto difficilmente proveranno a fermarlo – al massimo nascerà una coffee tax.
Dentro c’è un mondo parallelo, dal caffè al pistacchio fino agli infusi di the. Tutto racchiuso nelle capsule con prezzi che partono da una decina di centesimi al pezzo e possono arrivare a costare molto più delle originali nespresso.

cc-capsule-caffe-interno
È diventato facile, un mondo fantastico nel quale perdersi…anche se avere tutta questa scelta non è sempre un bene.