Dove conservate le vostre Capsule Nespresso?

 

Non è solo una frase di introduzione, mi piacerebbe proprio saperlo e avete la zona commenti in fondo all’articolo per farlo 🙂
Ad ogni modo, quello della conservazione è un problema che mi sono posto sin dall’inizio.
Dove le metto dove le metto ed ecco che quando ho fatto il mio primo acquisto nella boutique Nespresso sono uscito fuori con 200 cialde e questo box minimalista.

Il destino beffardo volle che uno dei miei due gatti, io so benissimo chi è stato ma non voglio fare figli e figliastri, scambiasse il porta capsule tendenzialmente vuoto per una nuova lettiera pulita.
Da qui in poi ho rinunciato ad un oggetto adibito a dispensatore di cialde Nespresso e ho cominciato a seminarle un po’ ovunque.
Ogni tanto ne ritrovo una come quando dalla tasca sbucano quei 5€ che non ricordavi di avere, stessa emozione – più o meno.


Sarà che crescendo nel disordine una parte di me si sta ribellando e sarà anche che ho paura che diciate “che palle, sempre a parlare di quale nuovo caffè hai assaggiato”
Per risolvere il problema allora ho investito fortemente, 15€ durante un’offerta, su un prodotto AmazonBasics:

AmazonBasics – Cassetto porta capsule  Nespresso, capacità: 50 capsule

cassetto-porta-capsule-nespresso-aperto

Il mio ragionamento è stato di una logica schiacciante, anche le formiche hanno approvato: ma se sopra alla macchina del caffè Essenza non posso metterci nulla posso sempre sfruttare lo spazio sottostante ed avere tutto a portata di mano.


Ecco un  parere rapido e superficiale.

Il materiale del porta capsule nespresso non è entusiasmante, scocca di alluminio, o latta, e cassettino di plastica piuttosto leggera.

Ma di che oggetto stiamo parlando?
Di un cassetto porta capsule che va sotto la macchina del caffè e per buona metà è coperto da essa.
Parliamo di un portacapsule che viene riempito da un materiale leggero – le capsule appunto, o le bustine di zucchero – e che può essere aperto con un soffio, non servono binari, non serve un meccanismo oliato o un fine corsa o chissà cosa.
A noi serve solo una cosa: che si apra.

Quindi fa egregiamente il suo lavoro, si può comprare la stessa cosa fatta meglio, certamente, ma diventa solo una questione soggettiva.


Consiglio, è un acquisto che consiglio decisamente, risolve un problema con una spesa minima

NOTA – Ha una capienza di 50 capsule nespresso, cinque file da 10 – unica pecca è che tocca lavorare di inerzia per far scivolare in avanti le capsule mentre le file si svuotano; un consiglio potrebbe essere quello di non riempirlo mai oltre le 8 capsule per fila.

Il mondo degli accessori Nespresso e dei porta cialde è abbastanza vasto, per qualche altra idea guardate qua sotto o cercate direttamente su Amazon o sul sito ufficiale Nespresso.

Marzo 2020 – A distanza di quasi tre anni il porta capsule Nespresso è ancora lì, sotto alla macchina del caffè.
Accennai alla qualità non eccelsa ed effettivamente a forza di aprire e chiudere il cassettino comincia a fare qualche bizza. Niente di insormontabile, ribadisco il costo esiguo che ha reso questo oggetto uno dei migliori acquisti per il rapporto durata/prezzo.

A volergli trovare un difetto, mi sarebbe piaciuto se in fondo alle corsie del cassetto ci fossero state delle molle o comunque qualcosa in grado di far spuntare le ultime capsule. A volte capita che qualcuna sfugga alla vista perché comunque il cassetto rimane dentro qualche centimetro e ci sta che quell’ultima cialda nespresso che non pensavi di avere rimanga li nel dimenticatoio.

ma quanto costa oggi il porta capsule nespresso?